top of page

9 Step per vendere online: Step 1 - Il Posizionamento


vendere online

Ti sarai chiesto più volte se vendere online è davvero possibile, tranquillo è una domanda che si stanno ponendo tante persone come te. I tempi stanno cambiando, sempre più lavori vengono sostituiti da macchine o intelligenze artificiale, per non parlare delle difficoltà che la pandemia da Covid 19 ha creato, aumento delle spese, aumento della disoccupazione, aumento della distanza fra le diverse classi sociali, per non parlare che gli stipendi sono sempre gli stessi se non più bassi di prima.


Molte persone hanno iniziato a guardare ad internet non più come uno strumento di condivisione ma bensì come un'opportunità, per tranne guadagno e cambiare se non stravolgere del tutto la propria vita. Pensa che negli ultimi anni, aziende come Shopify e Wix hanno superato i 3 miliardi di dollari di fatturato perché sempre più persone hanno capito che provare ad avviare una propria attività ed un proprio sito web, non è proprio così male come investimento. Se non sai di cosa sto parlando, di come si realizza un sito web e vuoi apprendere le basi del marketing ti invito a leggere il nostro Blog e incominciare dall'articolo, come creare siti web gratis nel 2022.


Una volta avviata trovato il modello di business che fa più al caso tuo e una volta avviata la tua attività, è giunto il momento di iniziare a vendere e dare un senso ha tutto il lavoro speso. E qui nasce il vero problema, come si fa a vendere? Ho creato questa guida composta da 9 step fondamentali da seguire per poter vendere i tuoi prodotti e/o servizi online. Ogni step uscirà nei prossimi venerdì a seguire.


Basta chiacchiere, è ora di cominiare


Come faccio a vendere online?


Per molti il marketing è un arte, è un talento che non tutti hanno. Io invece sono convito che con lo studio, i giusti consigli e una pianificazione pre-studiata tutti siano in grado di poter quanto meno creare una strategia di marketing ben collaudata. Poi metterla in atto quello dipende soprattutto dal tempo a disposizione che una persona ha durante una settimana lavorativa. Ecco quali sono secondo me i 9 step fondamentali per vendere online.


  1. Posizionamento

  2. Strategia

  3. Messaggio, Attenzione e Offerta

  4. Contenuti

  5. Funnel

  6. Traffico

  7. Vendite / Call

  8. KPI

  9. Ottimizzazione


Come ho già anticipato andremo a vedere passo passo ogni step del percorso di marketing e di vendita in modo tale da non tralasciare niente.


1.Posizionamento


Perfetto, prima cosa prenditi un quaderno, una biro, e incomincia ad annotarti tutto, così una volta che hai terminato di leggere questo articolo, potrai prenderti un attimo di tempo per te e potrai incominciare ad individuare quali sono i punti fondamentali per la tua attività.


Il primo step riguarda il Posizionamento, ovvero quella fase dove andiamo ad analizzare e a costruire un nostro, appunto, posizionamento all'interno del nostro mercato di riferimento.

E' una fase che agli occhi di molti potrebbe sembra stupida e banale, ma non è affatto così, non è assolutamente da sottovalutare anche perché tutti i dati che andremo a reperire in questa fase ci serviranno poi quando andremo a costruire una vera e propria strategia di marketing. Per non parlare della fase di realizzazione dei contenuti.


Questa fase consiste nel rispondere a due semplici domande


  • A chi sto parlando?

  • Perché dovrebbero ascoltarmi?


Pensa a quale pubblico stai per mandare il tuo messaggio, pensa a chi vendi, quali sono i problemi del settore? qual'è la tua soluzione? cosa puoi fare per loro?. Identifica il tuo target di persone e analizza qual'è il valore che trasmetti con i tuoi prodotti / servizi. Quali sono i tuoi punti di forza?


Crea il tuo posizionamento tramite questi 4 passaggi fondamentali


pubblicità online


1) Buyer Persona


Fai uno scan completo della persona a cui ti rivolgi. Prendi foglio e penna e incomincia a disegnare letteralmente la persona che secondo te comprerebbe da te. Dai un nome al tuo avatar, ma soprattutto vai ad individuare la sua carta d'identità, quanti anni ha? di che sesso è? dove abita? che lingua parla? ecc...


esempio. Luca, 45 anni, sposato, in cerca di un regalo per la moglie.


E' importante definire quale sarà nel futuro prossimo la figura del tuo cliente in modo tale da individuarne gli interessi e i problemi che ci sono nel mercato e le soluzioni che puoi offrire.

Una volta individuati anche gli interessi, passa alla fase successiva...


2) Concorrenza


Analizza la tua concorrenza, cerca chi sono i tuoi competitor e impara dalle loro mosse già avviate. Vedi come si rapportano con il pubblico, che messaggio trasmettono e quali problematiche cercano di risolvere con i loro prodotti.


Una volta analizzata la concorrenza, differenziati. Differenzia le offerte, il modo di comunicare, trasmetti un messaggi diverso e fai leva sui tuoi punti di forza. Inizia a dire "io sono migliore per....", mi raccomando è FONDAMENTALE che la tua risposta non sia "i miei prezzi sono più bassi". Tutti possono giocare sul ribasso dei prezzi, uno che non ha ancora la P.Iva e non paga ancora le tasse ti potrebbe fregare se la gara fosse puntata solo su quello.


Crea un vero valore dietro ai tuoi servizi e prodotti e un messaggi che faccia capire questo, " se acquisti me la tua vita/ il tuo lavoro/ il tuo benessere cambia così....." " se non provi i nostri prodotti ti perdi questo....", differenziati e offri un pacchetto migliore in tutto e per tutto.


3) Brand Statement


Crea autorevolezza con il tuo brand. Fisicamente le persone potrebbero fidarsi di te per la persona che sei, per il tuo carisma come venditore, per la fiducia che trasmetti. Ricordati che online le persone hanno davanti solo uno schermo, un computer o soprattuto un cellulare. Tutto quello che hai imparato sulla vendita fisica, porta a porta, sparisce. Devi trasmettere tutte quelle emozioni che prima si potevano fare di persona, attraverso il tuo brand.


Crea un logo professionale, ma soprattutto creati un piano editoriale che aumenti la tua autorevolezza nel mondo digitale. Apri i tuoi canali social, sono fondamentali per vendere, non tanto perché devi vendere su Facebook o su Instagram, ma perché come ho detto fino ad ora crei un rapporto con un tuo potenziale cliente. Una persona inizia a seguirti sui social, vede i tuoi post, vede che sei competente, che quello che dici è realtà e non bugie e magari fra qualche mese/anno acquista da te o meglio ancora, ti consiglia. Pubblicità gratuita.


Per creare il tuo Brand Statement ti consiglio di focalizzarti su quello che fai, non pubblicare solo foto dei tuoi prodotti. Parla, argomenta, coinvolgi le persone, aggiorna tutti con le nuove news di mercato, stupisci, fai capire che sei sempre sul pezzo, che te ne intendi e che anche solo scriverti un messaggio potrebbe aiutarli. Anche se in quel momento non vendi niente, anche se in quel momento il tuo fatturato è 0.


Vendere su internet è più facile perché è alla portata di tutti. Vendere su internet è difficile perché sei sullo stesso livello di tutti.


Creare il tuo brand statement ti farà prendere una posizione e soprattutto ti darà una voce, una tua personale identità e questo le persone lo riconosceranno.


4) Tono di Voce


Hai completato tutti gli obiettivi di oggi, hai scritto tutto sul tuo quaderno? una volta presi gli appunti, prova a rispondere ad ogni passaggi, con calma non c'è fretta. Una volta fatto puoi completare il tutto scegliendo con quale tono di voce parlare al tuo pubblico. Vuoi essere amichevole? Vuoi educare? Vuoi essere più diretto e non usare mezze parole? Scegli te in base alla tua personalità e soprattutto in base alla personalità che vuoi dare alla tua attività.


Mi raccomando, non ti perdere lo step 2 sulla strategia che uscirà il prossimo venerdì.

Spero che questa guida ti sia stata utile ma sopratutto di aiuto per avviare la tua attività online, se hai ulteriori dubbi o domande ti consiglio vivamente di parlare in maniera totalmente gratuita via chat con un esperto del nostro team.


servizio 100% Gratuito








A presto!









Comentários


bottom of page